Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Cose così

Ogni tanto , durante conversazioni che divagano su lamentazioni fini a se stesse, mi vengono in mente frasi di libri che mi riportano all’essenziale. E le dico. Sapendo anche di spiazzare l’altro , ma non compiacendomene.

Dico solo , in fondo : Ascolta il tuo silenzio , perché è la cosa più viva che si ha.

Di solito mi si taccia di “ spirituale da manuale”.

Oppure mi si attacca, dicendo che la meditazione è la moda del momento.

E stamattina ho tra le mani il libro meraviglioso della Candiani in cui il senso della meditazione è detto , a mio avviso , in maniera precisa; è anche per me questo.

“Forse la meditazione è una forma di disadattamento riconosciuta, un’ala che ti salva all’ultimo momento, una classificazione che all’improvviso ti fa specie.

Una cosa è certa, a me ha dato il corpo. Ho scoperto di respirare. Mi ha insegnato a sentire. Mi ha fatto percepire il momento e il luogo . Mi ha insegnato ad assaporare qualsiasi cosa stesSi vivendo, senza esclusione. Mi ha messo al mondo.”

E aggiungo un pensiero di Dostoevskij

“Chi non si inchina mai a niente, non potrà mai reggere il peso di se stesso”.

Pubblicità

5 risposte a “Cose così”

  1. Se esiste un aspetto “comico” della meditazione è quello che vede in molti – me compreso – avvicinarvisi per evadere o per trascendere la sofferenza, il dolore o qualche altra emozione spiacevole.
    Ma invece, anziché avere l’effetto “elevazione” (come a voler fuggire da te stesso/a) si ottiene l’effetto contrario, cioè quello del ritorno.
    Volevo fuggire e invece mi sono ritrovato.

    Piace a 1 persona

    1. Si, è cosi’. Vi si accede per lenire il dolore e a volte invece ci entri in pieno , ma solo creando uno spazio di disentificazione si riesce a trasformarlo. Con il sentire nel corpo .

      Piace a 1 persona

  2. Gran bel post Egle!
    Buona giornata

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Valy. Buona giornata anche a te

      Piace a 1 persona

  3. Molto interessante. Devo dire che siamo esseri pensanti, quindi se non ci fosse meditazione o riflessione, o raccoglimento di pensieri, non saremo molto diversi dagli animali

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: